Come curare la pancreatite cronica

La pancreatite cronica è una condizione in cui il pancreas – un piccolo organo situato dietro lo stomaco e sotto il fianco – viene danneggiato in modo permanentemente dall’infiammazione. È diversa dalla pancreatite acuta, dove l’infiammazione è solo a breve termine, ma può ripetersi ad esempio se continui a bere alcool, provocando i danni permanenti della pancreatite cronica.

Il sintomo più comune della pancreatite cronica è dato da ripetuti episodi di dolore addominale, che può essere forte. Il dolore di solito è bruciante e si sviluppa nel lato centrale o sinistro dell’addome e può talvolta percorrere la schiena. Può durare per diverse ore o giorni, in alcuni casi. Altri sintomi tendono a svilupparsi via via che il danno al pancreas progredisce.

Alcune persone sperimentano anche sintomi di nausea e vomito durante il dolore. Quando la pancreatite cronica avanza, gli episodi dolorosi possono diventare più frequenti e severi. Alla fine, un dolore costante moderato può svilupparsi nell’addome tra episodi di dolore grave. Chi smette di bere alcool e di fumare può avere una riduzione della gravità del proprio dolore.

Altri sintomi possono verificarsi quando il pancreas perde la sua capacità di produrre succhi digestivi, che contribuiscono ad sminuzzare il cibo nel sistema digestivo. Il pancreas solitamente perde solo queste funzioni molti anni dopo l’inizio dei sintomi originali. Ciò può far sì che le vostre feci diventino particolarmente puzzolenti e grasse, e difficili da far andar via dal water.

La maggior parte dei casi di pancreatite cronica sono associati al bere quantità eccessive di alcool per un lungo periodo di tempo. Chi consuma regolarmente alcool ha un rischio aumentato di pancreatite cronica, anche se solo una minoranza di persone sviluppano la condizione. Tuttavia, in fino a 3 persone su 10 che sviluppano la pancreatite cronica, la causa non può essere identificata.

Nella maggior parte dei casi di pancreatite cronica, non esiste un trattamento specifico per ridurre l’infiammazione e riparare i danni al pancreas. Il trattamento si concentra principalmente sui cambiamenti nello stile di vita e sui farmaci per alleviare il dolore. Talvolta è necessaria addirittura la chirurgia per il trattamento di dolori cronici severi che non rispondono ai dolori.

In effetti, il dolore può essere difficile da trattare e può pregiudicare seriamente la tua qualità di vita. Le persone che non fumano sigarette e non consumano alcool tendono a provare meno dolore e vivono più a lungo di quelle che continuano a bere e fumare dopo una diagnosi di pancreatite cronica. In pratica, la cosa più importante che puoi fare è smettere di bere alcool.

Anche se l’alcool non fosse la causa della tua condizione, ciò aiuta a prevenire ulteriori danni al pancreas e può contribuire a ridurre il dolore. Se continui a bere l’alcool, è probabile che avrai un dolore debilitante e avrai più probabilità di morire da una complicazione della pancreatite cronica. Parla con il tuo medico di famiglia se hai bisogno di un aiuto per smettere di bere.

Analogamente, se fumi dovresti smettere. Il fumo può accelerare il progresso della pancreatite cronica, rendendo più probabile che il pancreas perda la sua funzione. Si raccomanda di usare un trattamento anti-fumo, come la terapia sostitutiva della nicotina o un farmaco per ridurre la voglia di sigarette. Chi usa tali trattamenti ha un tasso di successo molto maggiore nello smettere.

Dato che la pancreatite cronica può influire sulla capacità di digerire determinati alimenti, potrebbe essere necessario modificare la propria dieta. Il tuo medico curante dovrebbe essere in grado di fornirti consigli appropriati per la dieta o ti puoi rivolgere ad un dietista che elaborerà un adeguato piano dietetico. Non apportare modifiche alla dieta senza consultare un professionista.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *