Come curare mal di schiena

Molte forme di artrite e condizioni correlate che colpiscono le articolazioni, i muscoli e/o le ossa possono causare problemi come dolore, rigidità e gonfiore nella schiena. Sebbene qualsiasi parte della schiena possa essere colpita, la parte più bassa della schiena è il sito più comune del dolore alla schiena dovuto all’artrite, molto probabilmente perché porta maggior peso del corpo.

I due principali tipi di dolore alla schiena sono meccanici e infiammatori. Il più grande gruppo è il dolore meccanico, che comprende disturbi e distorsioni, lesioni, lesioni del disco, malattie degenerative del disco, stenosi spinale, osteoartrosi e fratture dell’osso dovute ad osteoporosi. Il secondo gruppo più grande è il dolore infiammatorio, che può essere causato da malattie quali spondilite anchilosante, artrite psoriasica, artrite enteropatica, polimialgia reumatica e altre forme di artrite.

Alcune persone possono anche avere un dolore alla schiena che nasce dall’infiammazione nei tessuti molli posteriori e non nella colonna vertebrale stessa. Altri possono avere dolori alla schiena perché il nervo sciatico, che attraversa le natiche, è infiammato, causando dolore all’anca e all’indietro. Pure l’avere scoliosi può causare dolore alla schiena. In questa condizione, la colonna vertebrale si contorce da un lato invece di correre direttamente al centro della schiena. Per questo, il dolore alla schiena è uno dei problemi più comuni di salute in Italia: l’80% degli adulti lo sperimenta almeno una volta.

Per la maggior parte dei casi di dolore alla schiena, l’auto-cura ed i farmaci da banco sono tutto ciò che è necessario. Se il dolore alla schiena è causato da artrite, il piano di trattamento indicato dal medico seguirà quello per il tipo specifico di artrite. È comunque consigliabile parlare con il medico o il farmacista prima di usare qualsiasi medicinale da banco per il dolore alla schiena.

Gli analgesici sono farmaci che alleviano il dolore, ma non l’infiammazione. Questi farmaci sono disponibili come pillole o per uso topico (creme, gel, spray, etc.). Se necessario, il medico può prescrivere un analgesico più forte. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) – quali aspirina, ibuprofene, etc. – contribuiscono a ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore.

Persone con sciatica, stenosi spinale o tumori all’interno del canale spinale possono richiedere un intervento chirurgico per alleviare la pressione sul midollo spinale o sui nervi. In caso contrario, la chirurgia non è di solito raccomandata per alleviare il dolore alla schiena. Uno specialista della colonna vertebrale può aiutarti a decidere se è necessaria un’operazione alla schiena.

Mantenere una buona postura, usare terapie naturali e alternative, fare esercizio, perdere peso e alleviare lo stress sono modi diversi per ridurre e prevenire il dolore alla schiena. Una buona postura, in particolare, può contribuire a ridurre lo stress e alleviare il disagio nella schiena. Informatevi quindi sulla postura corretta quando state seduti, in piedi, a letto o quando trasportate qualcosa. A volte, cambiare una sedia o usare dei cuscini può migliorare la situazione.

Il calore può aiutare ad alleviare il dolore alla schiena rilassando i muscoli e le zone doloranti entro 48 ore dall’inizio del dolore. Alcune opzioni sicure e efficaci includono docce o bagni caldi, impacchi caldi, borse di acqua calda, idromassaggio. A volte, un professionista sanitario può consigliare l’applicazione di freddo alla schiena quando il dolore è acuto o grave o dopo l’esercizio fisico.

Vi sono esercizi di stretching e di flessibilità che possono aiutare ad alleviare la pressione sulla schiena ed a sciogliere i muscoli tesi. Questi includono lo yoga e il tai-chi. Assicuratevi però di parlare con il medico prima di iniziare un programma di esercizi. Il medico può inoltre raccomandare la perdita di peso come un modo per ridurre il dolore alla schiena e migliorare la tua salute generale. Il modo migliore per perdere peso è quello di avere una dieta equilibrata e di fare esercizio fisico regolarmente.

Fra le terapie naturali e alternative, l’agopuntura può fornire un sollievo dal dolore alla schiena. La pratica prevede l’inserimento di aghi metallici molto sottili nella tua pelle in punti specifici. Il massaggio è anche un ottimo modo per ridurre il dolore, se fatto da massaggiatori esperti o da terapisti fisici. Anche un chiropratico autorizzato può fornire manipolazione spinale che può aiutare con il mal di schiena. Bisogna però essere consapevoli che questa procedura non dovrebbe essere fatta in persone con dolori alla schiena infiammatori, come ad esempio la spondilite anchilosante.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *