Come curare un dito insaccato

Un dito insaccato è un evento abbastanza comune in campo sportivo. Si va ad es. per prendere un pallone di basket da un compagno, ma invece la palla colpisce la punta di un dito. Questo tipo di impatto smussato può causare il cosiddetto “dito insaccato”, per l’appunto, una condizione che si verifica quando la punta del dito viene spinta indietro verso la mano.

La quantità di moto derivante dalla forza dell’impatto può allungare o addirittura strappare i legamenti in un dito, il che provoca una distorsione. Anche se il vostro dito non è fratturato, può gonfiarsi ed essere doloroso. Un dito insaccato può far meno male di un dito fratturato, ma si possono avere problemi nel tenere le cose. Si dovrebbe comunque poter piegare o raddrizzare il dito. La maggior parte delle persone si riprendono da un dito insaccato in 1-2 settimane.

Un dito insaccato deve essere trattato. A volte il danno è abbastanza piccolo per cui ce ne si può prendere cura tranquillamente a casa. La maggior parte dei diti insaccati possono essere curati a casa con farmaci ghiaccio, riposo. Se la lesione più grave, rivolgetevi al vostro medico, poiché è necessario effettuare un trattamento medico per evitare danni permanenti al dito.

Può essere difficile determinare se il proprio infortunio lieve o più grave. Se siete incerti, consultate un medico. Ad ogni modo, se vi è una frattura, il dolore sarà insopportabile e il processo di guarigione richiederà più tempo. Si può quindi fare un esame ai raggi X per escludere una frattura del dito. Inoltre, se i sintomi persistono e sembrano più gravi, consultate un medico.

Non appena si subisce un infortunio che provoca l’insaccamento di un dito, l’applicazione di ghiaccio è un must. Esso riduce la risposta infiammatoria del corpo e aiuta ad alleviare il dolore e il gonfiore in misura considerevole. Avvolgete un paio di cubetti di ghiaccio in un asciugamano sottile. Applicate questo pacchetto al dito infortunato per 10 minuti. Lasciate che il dito torni alla temperatura normale, quindi riapplicate un impacco di ghiaccio. Ripetete la procedura 2 o 3 volte.

Utilizzate impacchi di ghiaccio 4 o 5 volte durante il giorno per il primo paio di giorni. Al posto del ghiaccio, è possibile utilizzare un sacchetto di verdure surgelate. Durante l’utilizzo della terapia del ghiaccio, è necessario appoggiare il dito colpito al fine di garantire la rapida guarigione. Non applicate il ghiaccio direttamente sulla pelle. Inoltre, le persone che hanno malattie vascolari, diabete o diminuzione della sensibilità dovrebbe parlare con il loro medico prima di applicarlo.

Tenete il dito colpito steccato o immobilizzato fino a quando il dolore è completamente sparito. Un piccolo tutore manterrà dritto il dito colpito e impedirà il movimento mentre si guarisce. La stecca non deve essere troppo stretta, perché ciò può inibire la circolazione del sangue e portare a un intorpidimento o ad un formicolio. Se indossare una stecca è scomodo, è possibile rimuoverla ogni giorno per qualche ora, ma soltanto se siete sicuri di non piegare troppo il dito.

Potrebbe essere necessario indossare la stecca da 1 a 4 settimane, a seconda della gravità della lesione e da quanto velocemente il dito guarisce. Quando si soffre di un dito insaccato, è bene tenere il dito colpito elevato sopra il livello del torace. Ciò aumenterà il ritorno venoso del sangue nella circolazione sistemica, che a sua volta riduce disagi come gonfiore, infiammazione e dolore.

La curcuma è un potente agente anti-infiammatorio che può aiutare a ridurre il dolore e gonfiore. In più, un composto noto come curcumina, presente nella curcuma, aiuta a migliorare il flusso di sangue in tutto il corpo. Una corretta circolazione del sangue è importante per il processo di guarigione. Mescolate quindi 1 cucchiaio di curcuma in polvere con 2 cucchiaini di olio di cocco fuso per fare una pasta spessa. Applicate questa pasta in maniera omogenea sopra il dito colpito.

Coprite con una benda e lasciate agire la pasta per un paio d’ore prima di risciacquare con acqua tiepida. Ripetete il trattamento 2 o 3 volte al giorno. Inoltre, scaldate ½ cucchiaino di curcuma in polvere in un bicchiere di latte per 5-10 minuti. Bevete questa miscela prima di andare a letto per circa una settimana per contribuire a ridurre il dolore e godere di un sonno adeguato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *