Come curare una vescica di sangue

Le vesciche di sangue si formano quando c’è una separazione negli strati superiori della pelle. Del fluido si raccoglie dove gli strati della pelle si sono separati, formando una bolla.

Come suggerisce il nome, una vescica sangue ha un po’ di sangue all’interno della bolla di pelle causato da lesioni ai piccoli vasi sanguigni della pelle stessa. Le bolle di sangue si formano di solito quando la pelle viene schiacciata, ma può svilupparsi anche con una frizione ripetuta. Nella maggior parte dei casi, tali vesciche non richiedono un trattamento specifico e vanno via da soli.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre il disagio e proteggere l’area fino a guarire. Se ad esempio chiudete il dito in una porta o accidentalmente colpire il dito con un martello, si può produrre una vescica di sangue. Se la lesione si verifica a casa o in un altro posto in cui è possibile accedere a del ghiaccio, applicatelo immediatamente alla zona. Ciò potrebbe aiutare a smettere il sanguinamento interno alla vescica, grazie alla costrizione dei vasi sanguigni feriti.

Anche se si potrebbe essere tentati di forare una vescica di sangue, lasciatela stare. Ciò è particolarmente importante se si ha il diabete o un’altra condizione medica che indebolisce il sistema immunitario. La superficie intatta di una vescica, infatti, protegge naturalmente la zona dall’infezione. Quindi è nel tuo interesse proteggerla dalla rottura se si trova in un punto in cui altrimenti avverrà, magari per strofinio. Allo scopo, è possibile usare un cerotto o un bendaggio.

Se la bolla di sangue si è già rotta o si è aperta perché l’avete punta, pulite l’area con sapone e acqua. Lasciate stare la pelle del tetto che rimane, piuttosto che sminuzzarla, poiché la pelle sotto sarà molto sensibile e vulnerabile all’infezione. Una volta che avete pulito l’area, copritela leggermente con una benda per mantenere la pelle pulita e protetta. Alcuni medici raccomanda l’uso di un antibiotico da banco, anche se alcuni provocano irritazione cutanea in certe persone.

Una vescica di sangue in genere guarisce entro una settimana o due. Durante questo periodo, lavate con sapone e acqua, se necessario, e cambiate regolarmente la benda o altri rivestimenti protettivi per mantenere l’area pulita e asciutta. Se a un certo punto la pelle del tetto viene via, non preoccuparti. Ancora una volta, tenete l’area pulita, asciutta e protetta. Evitate attività, scarpe o abbigliamento che potrebbero irritare la bolla in guarigione.

Una vescica di sangue causata da un infortunio o un attrito in eccesso non è in genere motivo di preoccupazione. Ma le grandi vesciche di sangue e quelle vicino o sotto le unghie possono essere abbastanza dolorose. Se si ha una vescica del genere tale, consultate il vostro medico.

Inoltre, una bolla aperta può talvolta infettarsi. Osservate gli eventuali segni dell’infezione, come ad esempio il dolore aumentato, la diffusione di arrossamenti, febbre o pus che esce dalla ferita. Se si hanno vesciche multiple e inspiegabili, richiedete un’immediata assistenza medica, in quanto vi sono alcune gravi condizioni mediche che causano questo tipo di separazione della cute.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *