Come eliminare gonfiore pancia

Uno dei più comuni problemi digestivi del mondo odierno è sicuramente il gonfiore di stomaco, o gonfiore di pancia. È così fastidioso e imbarazzante che molti di noi decidano di iniziare a mangiare cibi più sani per evitare questo fenomeno. Ma come sbarazzarsi di gas e gonfiore in modo veloce?

Il gonfiore di pancia è una condizione in cui lo stomaco si sente pieno a causa di un accumulo di gas nell’intestino tenue. Altre cause includono stitichezza, ulcere peptiche, anoressia, ansia, fumo, ritenzione idrica, aria intrappolata, sovraesposizione, indigestione, sindrome premestruale, menopausa e sindrome dell’intestino irritabile. Molte volte, il gonfiore è accompagnato da altri sintomi come crampi, dolori, diarrea, mancanza di respiro e dolore alla schiena.

Tagliare semplicemente i prodotti animali purtroppo non sempre guarisce automaticamente il tuo intero tratto digestivo e gli alimenti vegetali sani possono talvolta essere troppo per le vostre viscere. Sebbene ci siano soluzioni a breve termine per i problemi di gas e gonfiori digestivi, è sempre meglio andare alla causa principale ed eliminare i problemi iniziali anziché limitarsi ad assumere dei probiotici. Inoltre, non sempre il gonfiore di pancia è seguito da flatulenza.

Se il tuo problema di pancia persiste o peggiora molto all’improvviso, allora parlane con il tuo medico. C’è sempre la possibilità di una condizione medica cronica o grave e la diagnosi di problemi digestivi può essere complicata. Un buon modo per alleviare il gonfiore è incoraggiare il passaggio di gas e un movimento intestinale. Tuttavia, in molti casi, il gonfiore può venire ridotto (o addirittura eliminato) attraverso dei semplicissimi cambiamenti nella propria dieta quotidiana.

Forse avete aumentato troppo la quantità di fibre alimentari e la vostra digestione non è in grado di gestire così bene questo carboidrato indigesto. Sebbene la fibra sia una parte importante di una dieta sana, si dovrebbe assumere lentamente e aumentare i cibi ad alto contenuto di fibre passo dopo passo (circa 5 grammi al giorno fino a quando non si arriva alla quantità richiesta per la propria età). E quando aggiungete la fibra, assicuratevi anche di aggiungere l’acqua per spingerla.

Un’altra chiave per la digestione della fibra è garantire un buon equilibrio di fibre solubili e insolubili. Quando la fibra solubile raggiunge il colon non digerita, provoca gas. A volte, è meglio mangiare di più alcuni alimenti leggermente trasformati – come il riso bianco, pasta bianca e cracker – invece della versione integrale. Pure frutta, verdura e legumi contengono una buona quantità di fibre. Preferite piccoli frullati piccoli e assicuratevi di cuocere accuratamente le verdure.

Se la vostra dieta ha sempre avuto solo piccole quantità di fagioli e lenticchie, allora il vostro tratto digestivo ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi. Essi hanno un po’ di fibra e il raffinosio, un carboidrato indigesto. Si ha quindi fermentazione e produzione di gas se non si hanno i batteri specifici necessari per digerire i legumi. Un buon modo per renderli più digeribili è immergerli durante la notte in acqua con un cucchiaio di aceto o aggiungere qualche seme di finocchio durante la cottura. Inoltre, aumentate lentamente la quantità di legumi per abituarvi a loro.

I semi di finocchio sono infatti molto efficaci per i problemi digestivi come il gonfiore a causa delle loro proprietà carminative, diuretiche, di riduzione del dolore e antimicrobiche. I semi di finocchio aiutano ad alleviare il gonfiore rilassando gli spasmi muscolari nel tratto digestivo. Potete quindi anche masticare alcuni semi di finocchio dopo aver mangiato un pasto grande. O aggiungete un cucchiaino di semi di finocchio a 1 tazza di acqua calda per 5-10 minuti: filtrato, è un tè.

La menta piperita, invece, contiene olio di mentolo, che ha un effetto anti-spasmodico sul muscolo del tratto digestivo. Ciò aiuta ad alleviare gli spasmi nel tratto gastrointestinale, nel canale biliare e nella cistifellea. Riduce anche la flatulenza e aiuta il cibo a passare nello stomaco. È possibile masticare foglie di menta fresca per il sollievo dal gonfiore. Un’altra opzione è mettere la menta di menta piperita in acqua calda per circa 10 minuti e bere due o tre tazze di questo tè al giorno.

Poiché non siamo più piccoli, la nostra capacità di digerire il lattosio (lo zucchero naturalmente presente nel latte) è molto scarsa. Anche molti altri prodotti lattiero-caseari possono ancora causare un bel po’ di problemi tra cui il blocco intestinale, o stipsi, ma anche  muco, problemi respiratori, stanchezza, dolori articolari e problemi cutanei. Si stima che il 75% della popolazione mondiale non sia in grado di digerire il lattosio. Quindi basta trovare un’alternativa vegetale.

I cibi crudi – compresi insalate e verdure crude – sono incredibilmente sani ma se il tuo corpo non è in grado di digerire correttamente, non puoi raccoglierne i benefici. La cottura è una forma di pre-digestione, quindi rifletti due volte prima di saltare definitivamente questo passo. Se iniziate a praticare una dieta cruda, sarete spesso gonfi e avrete pochi movimenti intestinali. Piuttosto, mangiate cibi cotti oppure spremete frutta e verdura, riducendo la fibra ma non i buoni nutrienti.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *