Come perdere peso con ipotiroidismo

Quando la ghiandola tiroidea diventa poco attiva – una condizione nota come ipotiroidismo – il vostro corpo brucia meno calorie. Altri sintomi di una ghiandola della tiroide lenta includono depressione, stanchezza, pelle secca e capelli fragili, dolori muscolari e crampi, voce roca e aumento di peso.

La tiroide produce ormoni che regolano molte funzioni corporee, tra cui il metabolismo. Naturalmente, è difficile perdere peso quando il metabolismo rallenta, ma ci sono delle cose che potete fare. L’ipotiroidismo è generalmente trattato con una sostituzione ormonale. Tuttavia, per mantenere il peso sotto controllo, i cambiamenti dello stile di vita possono aiutare. Ecco alcuni consigli.

Seguite innanzitutto una dieta a basso contenuto calorico. Chi vuole perdere peso deve bruciare più calorie di quelle che consuma. Purtroppo, per chi ha un ipotiroidismo, ciò può essere difficile perché il metabolismo rallenta, il che significa che il corpo brucia naturalmente meno calorie. Tenete un diario alimentare che tiene traccia degli alimenti e della quantità totale di calorie che mangiate tutti i giorni e discutete con il vostro medico quante calorie dovreste consumare.

Aumentare il vostro esercizio fisico abituale rappresenta il modo più efficace per accelerare il metabolismo, il che lo rende un potente strumento per superare gli effetti collaterali del guadagno di peso prodotto dall’ipotiroidismo. Un adulto sano di età inferiore ai 65 anni dovrebbe fare 30 minuti di attività fisica intensa (cioè fino a sudare) per cinque volte ogni settimana. Le sessioni di allenamento della forza, invece, dovrebbero essere svolte due volte a settimana.

Non usate tabacco e l’alcol, perché possono esacerbare i sintomi. Caffeina e prodotti di soia possono interferire con i farmaci della tiroide, per cui discutete del loro consumo con il vostro medico. Inoltre, è importante prendere farmaci per la tiroide come indicato dal vostro medico. Ciò contribuirà a mantenere gli ormoni tiroidei nel corpo a livelli normali. Una volta che i livelli della tiroide sono controllati, ciò vi aiuterà automaticamente nel vostro obiettivo di perdita di peso.

Se si soffre di ipotiroidismo, è importante seguire una dieta povera di carboidrati che si concentri invece sui carboidrati complessi. Allo stesso tempo, evitate i carboidrati semplici e gli zuccheri, che semplicemente aggiungono apporto calorico. Infatti, quando si cerca di perdere peso, l’obiettivo principale dovrebbe essere mangiare meno calorie che si possono bruciare facilmente.

Un altro modo semplice per perdere peso con l’ipotiroidismo è l’uso regolare di olio di cocco. Sostituite quindi il vostro olio da cucina regolare con olio di cocco extra-vergine. Si possono anche mangiare da 1 a 2 cucchiai di olio di cocco extravergine quotidiani aggiungendoli al latte. Uno studio del 2002, pubblicato sul Journal of Nutrition, evidenzia molto bene l’effetto saziante dei trigliceridi a catena media rispetto a quelli a catena lunga e come faciliti anche la perdita di peso.

Innanzitutto, gli acidi grassi a catena media presenti nell’olio di cocco stimolano la produzione di ormone tiroideo mantenere la ghiandola in funzionamento normale.  Inoltre, promuovono la perdita di peso e riducono i livelli di colesterolo, due problemi comuni relativi all’ipotiroidismo. Per di più, essi entrano facilmente nei mitocondri – le centrali elettriche dell’energia bruciata dalle cellule – e da qui vengono convertiti in energia. Ciò a sua volta dà una spinta al vostro metabolismo.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *