Testosterone basso e altre condizioni: c’è un legame?

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno notato un collegamento generale tra bassi livelli di testosterone e altre condizioni mediche. Ad esempio, il diabete, la sindrome metabolica, l’obesità e la pressione alta sono tutte legate alla carenza di testosterone. Un livello basso di testosterone, però, non è noto essere di per sé causa di questi problemi di salute, e rimpiazzare il testosterone non è dunque una cura.

Uno studio, in particolare, ha mostrato che in 2.100 uomini di età superiore ai 45 anni, le probabilità di avere un basso livello di testosterone sono state:

  • 2,4 volte superiori per gli uomini obesi;
  • 2,1 volte superiori per gli uomini con diabete
  • 1,8 volte superiori per gli uomini con alta pressione sanguigna.

Gli esperti, tuttavia, non suggeriscono che il testosterone basso causi queste condizioni. Infatti, potrebbe essere altro. Cioè, semplicemente gli uomini con problemi medici o che sono in cattiva salute generale potrebbero sviluppare un livello di testosterone basso. Dunque, la ricerca sul rapporto tra basso livello di testosterone e molte altre condizioni sanitarie è in corso.

Il testosterone ha effetti misti sulle arterie. Molti esperti credono che il testosterone alto contribuisca ai tassi più elevati di malattie cardiache e di alta pressione sanguigna che tendono ad influenzare gli uomini in età più giovane. Con questo ragionamento, il testosterone alto potrebbe essere cattivo per il cuore.

D’altra parte, la carenza di testosterone è collegata alla resistenza all’insulina, all’obesità e al diabete. Ognuno di questi problemi aumenta il rischio cardiovascolare. Anche gli uomini con diabete e bassi livelli di testosterone hanno tassi più elevati di aterosclerosi o indurimento delle arterie. Pertanto, una certa quantità di testosterone può essere necessaria per avere delle arterie sane perché viene convertita in estrogeni, che proteggono le arterie dai danni.

Il testosterone basso esiste spesso anche con altre condizioni mediche:

  • Depressione: in uno studio di quasi 4.000 uomini di età superiore ai 70 anni, in quelli con i livelli di testosterone più basso erano più che doppie le probabilità di essere depressi. Questo collegamento è rimasto anche dopo aver considerato l’età, la salute generale, l’obesità e altre variabili;
  • Disfunzione erettile: i problemi con le erezioni sono uno dei sintomi più comuni di testosterone basso. La maggior parte delle disfunzioni erettili è causata da aterosclerosi. Gli uomini con fattori di rischio per l’aterosclerosi – diabete, sindrome metabolica o obesità – hanno spesso anche bassi livelli di testosterone.
  • Alta pressione sanguigna: gli effetti del testosterone sulla pressione sanguigna sono molti e complessi. Gli uomini con alta pressione sanguigna possono avere quasi due volte più probabilità di avere testosterone basso rispetto agli uomini con pressione sanguigna normale. D’altra parte, anche troppo testosterone può aumentare la pressione sanguigna.

Ad ogni modo, perdere peso attraverso l’esercizio fisico può aumentare i livelli di testosterone. Gli integratori di testosterone negli uomini con basso livello di testosterone possono ridurre leggermente l’obesità ed anche ridurre il livello di zucchero nel sangue nei diabetici e prediabetici, tuttavia i rischi ed i benefici a lungo termine di questa integrazione sono sconosciuti.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *