Urinocoltura con antibiogramma: a cosa serve

L’urinocoltura è un esame di laboratorio dell’urina che viene utilizzato per determinare i batteri ed i germi presenti nelle urine se si pensa che vi sia un’infezione delle vie urinarie. L’analisi della coltura dell’urina identifica i batteri ed eventuali altri microrganismi nelle urine.

L’esame dell’urinocoltura dell’urina viene normalmente eseguita a seguito del risultato di un’analisi completa delle urine. Se si trovano globuli bianchi e batteri nel test completo dell’urina, è necessario un esame di urinocoltura per identificare il tipo di batteri e un esame di suscettibilità può essere fatto per trovare gli antibiotici efficaci per quei batteri, chiamato “antibiogramma”.

Questi esami di urinocoltura di sensibilità antibiotica sono molto utili per il trattamento delle infezioni delle vie urinarie. Scopo dell’esame, infatti, è identificare i batteri causali dell’infezione facendoli sviluppare nell’ambiente di laboratorio. Dopo questo processo di identificazione, viene effettuata la prova di sensibilità antibiotica per sapere a quali antibiotici i batteri sono sensibili ed a quali sono resistenti, per trovare il trattamento esatto per l’infezione urinaria.

Il medico può richiedere un esame di urinocoltura dell’urina in presenza di uno o più dei seguenti sintomi: presenza di globuli bianchi e presenza di batteri nel test completo di urina (talvolta i pazienti possono non avere sintomi e l’analisi completa delle urine può aiutare la diagnosi); dolore e sensazione di bruciore durante la minzione; minzione frequente; dolore all’addome inferiore e alla schiena; urina non chiara; febbre e brividi; nausea; vomito; sangue nell’urina.

Dopo la raccolta in condizioni sterili, l’urina viene inoculata in un luogo di vita speciale per i batteri, chiamato mezzo di coltura. Quest’ultimo viene incubato per 24-48 ore a 37 °C, il che significa che si devono attendere 24-48 ore affinché i batteri si moltiplichino. Se i batteri si sviluppano nel mezzo di coltura, il loro tipo può essere compreso guardando al loro colore, dimensione o forma. Ci può essere un singolo tipo di batteri o 2-3 diversi tipi nel mezzo di coltura.

Il tecnico di laboratorio prende campioni da ogni colonia batterica per analisi microscopiche, in modo da identificare il tipo di batteri più facilmente. Lo specialista di microbiologia valuta se i batteri sviluppatisi siano responsabili dell’infezione delle vie urinarie o meno.

Diversi batteri possono provocare una contaminazione durante il processo di raccolta dei campioni di urina e ciò può causare risultati errati. In condizioni normali l’urina è un prodotto corporeo sterile e non vi è alcun batterio in essa, quindi la presenza di batteri nella microscopia urinaria e lo sviluppo di batteri nella coltura urinaria significa che vi è un’infezione delle vie urinarie.

La preparazione all’esame di urinocoltura è molto semplice per i pazienti. Devi solo lavarti e asciugarti bene le mani e devi stare attento a dare un campione pulito di urina prelevato a metà della minzione per evitare contaminazioni e risultati sbagliati. Se utilizzi alcuni farmaci, informa il medico in merito. Alcune vitamine, integratori e antibiotici possono influire sul risultato dell’urinocoltura.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *